Giardino Giapponese all'interno di una foresta. La natura e la bellezza intesa come armonia esteriore e spirituale vengono celebrate attraverso la pratica del vuoto durante la creazione del giardino.

Giardino Giapponese all’interno di una foresta: La natura e la bellezza intesa come armonia esteriore e spirituale, vengono celebrate attraverso la pratica del vuoto durante la creazione del giardino.

Il filosofo orientale Lao-Tse diceva: fai il vuoto dentro di te.

Nella cultura buddista e in particolare in quella giapponese il senso della bellezza ha un significato molto vasto. Uno dei canoni estetici più diffusi è quello basato sul rapporto che si crea tra la regolarità-irregolarità delle forme degli oggetti all’interno dello spazio.

Secondo i precetti del Buddismo Zen, nello spazio organizzato del giardino, il posizionamento delle rocce sulla sabbia crea la percezione del Vuoto simbolico che è anche Vuoto spirituale e spazio meditativo. Questo  rispecchia lo spazio interiore, caratterizzato da una “calma primordiale”.

Per un occidentale il sentimento o la percezione di un senso di vuoto interiore è legato a sensazioni assolutamente negative, come lo stato di lutto, per esempio. Nella dottrina buddista invece,  raggiungere il Vuoto attraverso la pratica meditativa, significa raggiungere l’equilibrio e la pace interiore, l’essenza della dimensione spirituale alleggerita di tutta la pesantezza del superfluo che ci allontana dalla nostra vera natura e dalla natura stessa. Esiste quindi un legame profondo tra equilibrio dell’anima umana ed equilibrio della natura. In questo senso il bisogno di creare un giardino nasce dal nostro bisogno della bellezza, per questo motivo, il giardino zen possiede un grande valore estetico.

Il giardino zen non è solo un “oggetto” ma ha senso in quanto pratica meditativa del Vuoto. In questa pratica si ricerca la bellezza nella sua accezione di armonia.

Giardino Giapponese di pietra eseguito secondo i precetti del Buddismo Zen

Giardino Giapponese di pietra eseguito secondo i precetti del Buddismo Zen

L’armonia del giardino zen è data dal rapporto tra il recinto regolare e la disposizione interna che è asimmetrica come le rocce che delineano il paesaggio naturale, così come si è formato in origine. Per la cultura giapponese è proprio in questo senso che il giardino zen rappresenta e ripropone il valore sacro ed estetico della natura, il cui legame con l’essere umano è imprescindibile per il significato stesso dell’esistenza e il benessere dell’anima. Nella nostra realtà quotidiana, il valore sacro della natura si è perso e questo dovrebbe portare a riflettere sull’utilità della bellezza.

Difendere la bellezza della natura e curare la bellezza dell’ambiente significa migliorare la qualità della vita. Questo dovrebbe essere sentito come un importante impegno etico. Il Giardino giapponese può essere considerato un messaggio in questo senso, poiché ci ricorda che l’arte, la natura e la bellezza non sono elementi superflui, ma sono in realtà ciò che ci caratterizza non semplicemente come esseri ma come esseri umani.

 

 

 

Immagini da:  Pinterest/    Home-designing.com